La trasmissione del dolore

Seguendo le fasi che precedono una delle tante trasmissioni di vita in diretta, un uomo, un padre, ci trasporta in un destino collettivo ridondante di  indagini, feticci sentimentali, dolore sincero, pattume generico. Un puzzle di sequenze narrative dal ritmo serrato dove quotidianità e tragedia si confondono, sovrapponendosi, in un incubo mediatico dai contorni orwelliani.

Fissò il led verde e le lamelle di plastica dello split che ondeggiavano con un movimento lento dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto. Il termostato indicava che la temperatura nel camerino era di 25°. Premette il tasto per abbassare i gradi e si avvicinò alla toeletta. Il ripiano era ricoperto da una formica lucida. La sua immagine riflessa dallo specchio era contornata da una serie di lampadine tonde che rimandavano una luminosità vivida. Si sedette sulla poltroncina [...]