I due risvegli di Janàka

Si svegliò prono, abbracciato a un grande e morbido cuscino, e la prima forte sensazione che lo invase fu quella del fresco profumo delle lenzuola che l’avvolgevano e dell’odore di gelsomino che emanava la propria pelle. Lui, Janàka, sovrano in quel risveglio, sprofondato nell’accogliente e molle giaciglio di un re.

 [...]